L’ortodonzia è quella branca dell’odontoiatria che si occupa di raddrizzare i denti storti e fare ordine a dentature troppo affollate e mal posizionate.
Le tecniche ortodontiche consentono di realizzare numerosi trattamenti, fissi e intercettivi, per ripristinare la corretta funzionalità del cavo orale, prevenendo o correggendo abitudini viziate e ulteriori disfunzioni a carico dell’articolazione mandibolare e della postura.
L’ideale è sottoporsi ad un controllo già da piccoli ( 7/8 anni ) in modo tale da intercettare eventuali necessità di terapia con l’apparecchio giusto.

L’ortodonzia intercettiva viene utilizzata per risolvere eventuali disgnazie (alterate conformazioni mandibolari e mascellari), presenti nell’individuo in crescita, ed ha un duplice scopo, quello di correggere il difetto in età di sviluppo e semplificare eventuali trattamenti in dentatura permanente.

A differenza di quella fissa, quella intercettiva utilizza apparecchi rimovibili attraverso le forze muscolari per guidare lo sviluppo della mascella e lavorare al riposizionamento dei denti.
Viene definita intercettiva perché si pone come obiettivo di intercettare e diagnosticare per tempo alcune malocclusioni gravi.

L’ortodonzia fissa si avvale di apparecchi fissi che non possono essere rimossi dai pazienti ( potrà toglierlo solo l’odontoiatra ). Questo trattamento ortodontico utilizza forze meccaniche che consentono il riallineamento corretto dei denti.

Gli attacchi dentali possono essere sia in metallo che estetici e cioè in ceramica ( trasparenti ).

Un altro apparecchio che va ad aggiungersi a quelli già citati, è l’ortodonzia invisibile-invisalign, che non utilizza i classici attacchi fissi e fili metallici, ma allinea i denti con una serie di mascherine invisibili e rimovibili, create su misura del paziente. La mascherina deve essere indossata per alcuni giorni prestabiliti e poi si passa alla mascherina successiva.
Man mano che si sostituiscono le mascherine, i denti si spostano fino al raggiungimento della posizione desiderata.
Le mascherine si possono togliere per mangiare e per l’igiene orale.

Vuoi prenotare un appuntamento?

Direttamente online